A soli 8 minuti da Porta San Mamolo si trova Ca’ Shin, un casolare reinventato che sposa la cucina genuina di Ivan Poletti!

Scopri il Ristorante e la Location!

Ca Shin ha deciso di chiudere.

Non desideriamo entrare nel merito delle scelte effettuate dal Governo, ma abbiamo preso questa difficile decisione per la responsabilità che sentiamo nei confronti dei nostri clienti e per senso civico nei confronti di tutti.

Siamo orgogliosi di essere parte di questa splendida realtà che è Bologna, e  proprio perché la amiamo, per contribuire a garantirne la salute e la sicurezza, abbiamo deciso che rimarremo chiusi dal 2 novembre fino a quando la situazione attuale non sarà migliorata.

Abbiamo festeggiato insieme il vostro matrimonio, il battesimo dei vostri bambini, tanti compleanni, abbiamo condiviso con voi la gioia per la convivialità.
Oggi però crediamo di aver effettuato la scelta giusta e torneremo più forti di prima;  un atto di responsabilità oggi getta le basi per riprendere in modo efficace domani.

Ma non vi lasceremo, continuate a seguirci sulle nostre pagine social e sul nostro sito per restare #distantimauniti!

Scopri la nostra storia

La Location per il tuo evento

Servizi

Ca’ Shin si propone come location per eventi privati e aziendali


Perchè scegliere Ca’ Shin?

Ca’ Shin è  una location innovativa all’insegna della Green Economy.

Ca’ Shin è  un luogo d’ispirazione dove ogni dettaglio è stato creato con materiali ecosostenibili.

Ca’ Shin è una storia da raccontare ed è il risultato di una collaborazione tra cittadini che si sono autofinanziati per ridare vita ad un luogo molto caro ai bolognesi. 

Contattaci ora per info e prenotazioni


Iscrizione alla newsletter

Il nostro progetto

SU DI NOI

A Parco Cavaioni, a 10 minuti dal centro di Bologna, si trova Cà Shin, 
uno spazio pensato per grandi e bambini, ideato  dalla 
cooperativa sociale Le Ali.
 

Questo progetto è il frutto del lavoro di tante persone che hanno voluto unire le loro diverse competenze e capacità nella convinzione che “il tutto è più della somma delle parti”. L'intento è quello di mettere in contatto le persone con la natura, occupandosi di ecosostenibilità e innovazione, facendo riscoprire antichi modi di coltivare e di mangiare, seguendo il ciclo delle stagioni e rispettando i ritmi naturali delle cose, affiancando tecnologia e innovazione nella tutela e salvaguardia dell'ambiente.